Il Sedevacantismo e la Tradizione

Per Tradizione cosa s’intende?

Spiegato sinteticamente s’intende la Tradizione della Chiesa in due millenni di Storia e in particolare tutto quello che per mezzo della Tradizione, quindi dell’insegnamento dei Vescovi e dei Papi, è poi confluito nel Magistero. Il Magistero non è altro che tutto l’insegnamento riguardo alla fede, alla dottrina, alla morale, al culto che la Chiesa nei secoli ha insegnato e tramandato, così come l’ha ricevuta dagli apostoli e dai primi padri della Chiesa.
La Bibbia ed in particolare il Nuovo Testamento non è un prontuario che ognuno può consultare per trovare ogni risposta alla vita cristiana, ma le Sacre Scritture sono da Dio ispirate perché raccontino l’azione del divino nella storia dell’uomo. La corretta interpretazione non potrà mai essere lasciata al singolo, nemmeno al singolo Papa, magari sotto l’azione dello Spirito Santo va interpretata alla luce del Magistero, cioè alla luce di tutti gli insegnamenti che la Chiesa ha dato attraverso la Tradizione apostolica e successivamente episcopale nei secoli. Questa è la fedeltà al Magistero, dato che nessuno può inventare nulla da sé, in quanto siamo chiamati a predicare ed insegnare ciò che la Rivelazione ha portato nel mondo.

Dal momento che siamo cattolici si dovrebbe ben conoscere la promessa di Gesù, che le porte degli inferi non prevarranno sulla sua Chiesa, così facendosi la posizione sedevacantista fallace. Pertanto, se si ragiona solo in termini umani non si riuscirà mai a comprendere il grande mistero di Grazia, la quale è la perenne assistenza per opera dello Spirito Santo, che Cristo dona alla sua Chiesa ed in particolare al Papa. Ricordiamoci che anche Pietro e gli apostoli tradirono il Signore e fuggirono, dunque umanamente fallirono, ma lì dove abbonda il peccato abbonda la grazia, in cui basta essere capaci di riconoscere i propri errori ed invocare la misericordia di Dio.

Questo dovrebbero comprendere i sedevacantisti e, soprattutto, comprendere il progetto per la Salvezza del mondo che ha il Padre Celeste per l’umanità: è un qualcosa di così grande e meraviglioso che andrebbe visto non da umana prospettiva capace di cogliere soltanto piccoli frammenti di quell’insieme del tempo in cui viviamo, ma una totalità che, anche se costellata di umani fallimenti e qualche volta apparentemente prossima al fallimento, porta con sé la potenza di Dio che non può essere sconfitta. È per questo che Gesù ha detto a Pietro “pasci i miei agnelli”, perché noi tutti incapaci appunto di afferrarne il senso ultimo in quanto piccole creature, ci fidassimo non di Pietro in quanto uomo come noi, ma delle parole di Cristo che hanno a lui e solo a lui promesso assistenza perenne.

Ogni Papa è chiamato in Cristo ad essere suo Vicario, cosicché solo uniti a lui e con lui ogni fedele può essere certo di non seguire un falso profeta, anche quando i tempi sembrano umanamente affermare il contrario. Non è un caso se il termine fedeltà con cui si esprime la propria unione alla Chiesa (Fedeltà alla Chiesa, fedeltà al Magistero ecc…) porta con sé la radice di Fede (fede – ltà), perché essere fedeli anche nel buio e nella confusione terrena è prerogativa che Dio premia con la salvezza eterna, contrariamente a tutti coloro che nella propria superbia credono di poter fare a meno del Papa e dell’unica vera Chiesa di Cristo.

Deborah Cotrufo

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Deborah Cotrufo 12 Articoli
Laureata in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera ho iniziato ad avvicinarmi alla fede cattolica attraverso l'arte, ma senza vera devozione, che ho riscoperto da un anno grazie a un cammino di conversione.

1 Commento

I commenti sono bloccati.