Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mt 9,14-17)

Il Granellino: (Mt 9,14-17)

L’altro ieri la compagnia aerea VOLOTEA mi avvisa: Il volo per Catania è stato cancellato. E la compagnia non mi dà nessun’altra opportunità di volo. Sono rimasto calmo. Una coppia di amici si sono offerti di portarmi qui a Catania con la macchina. Otto ore di viaggio. È stato veramente un digiuno. Certo, il digiuno a pane e acqua è buono, valido ed efficace per controllare le nostre concupiscenze. Ma il vero digiuno è accettare con mitezza e umiltà le contrarietà della vita che si presentano all’improvviso.
Spesso mi si dice: “Padre, digiuno due volte la settimana come ci esorta la MADONNA a Medugorje!”. Ci sono fratelli e sorelle che manifestano un certo orgoglio nel dire che digiunano. Ripeto: il digiuno è valido ed è efficace se il suo fine è crescere nella santità.
Se digiuni e non difendi il povero che viene umiliato e mortificato dai ricchi e dai potenti di questo mondo, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e non perdoni il tuo nemico, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e non sei generoso verso i poveri, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e ti ribelli quando vieni umiliato e mortificato, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e il giorno dopo ti ribelli se tua moglie, perché molto affaccendata in lavori utili, non è riuscita a preparare un pranzo abbondante, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e non dai la giusta paga ai tuoi operai, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Se digiuni e ti irriti se un fratello di colore ti chiede una piccola elemosina alla fermata del semaforo, il tuo digiuno non è gradito a Dio.
Digiuna soprattutto con il proposito di diventare leggero, tagliando il grasso dei tuoi peccati. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

PS: Se vuoi sapere di più sul significato della vera preghiera leggi LA PERLA PERDUTA. Per richiederlo telefona ai seguenti numeri ‭331 3347521‬ – ‭3493165354.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Lc 18,35-43) Il cieco di Gerico c'insegna che, se siamo costanti nella preghiera, il Signore aprirà gli occhi della nostra intelligenza per vedere (comprendere) e gustare le realtà della nostra...
Il Granellino: (Mc 13,24-32) Non stare a pensare quando verrà la fine del mondo e non ascoltare neppure quelli che dicono che la sua fine è vicina. La fine del mondo potrebbe accadere oggi, ma anche fra mille ...
Il Granellino: (Lc 18,1-8) C'è un avversario nella mia e nella tua vita. È un avversario forte e terribile. Il suo nome è Satana. È lui il vero nostro nemico. Non credete a quelli che dicono che la sua prese...
Il Granellino: (Lc 17,26-37) Come al tempo di Noè, così anche oggi si mangia, si beve, si canta, si balla, si fa sesso, si prende moglie o marito e, all'improvviso (non tanto, a dire il vero), piogge torrenzia...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Lc 18,35-43)

Il cieco di Gerico c’insegna che, se siamo costanti nella preghiera, il Signore aprirà gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.