Il Granellino: (Mt 9,14-15)

il granellino
il granellino

Proprio ieri una mia nipote mi ha mandato un messaggio dicendomi che ha sognato mia madre Francesca, morta all’età di 99 anni, nel 2001. Brevemente, ecco il sogno: mia madre era tutta vestita di bianco ed era seduta intorno ad un tavolo in una stanza piena di luce e fiori, e si banchettava. Quando era viva, mia madre mi diceva sempre che nel Paradiso si fa sempre festa e c’è sempre una mensa ricolma di cibi succulenti. Mia madre, donna molto semplice, aveva capito che la fede cristiana è gioia. La gente ha paura di accogliere Gesù, lo Sposo, nella propria anima e nella propria famiglia perché, ingannata dal diavolo, pensa che Gesù è un portatore di tristezza e non ha capito che, se accoglie Gesù, Egli toglierà dal cuore umano tutto ciò che genera ansia, tristezza, angoscia e morte.
Il mondo è pieno di gente che è sazia di piaceri, ma vuota di gioia. Se molti non accolgono Gesù è perché quelli che dicono di essere cristiani vanno in giro con una maschera di tristezza. La gioia è il prodotto della libertà del cuore. Un cuore libero da sentimenti cattivi profuma di gioia.
Due insegnamenti di Gesù mi colpiscono particolarmente: il primo è: “Io sono venuto a portare la vita in abbondanza” e “Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi”. Certo, la rinuncia al piacere illecito procura fatica e tristezza, ma poi il digiuno dei piaceri illeciti genera gioia. C’è una sola tristezza: quella di non essere puri di cuore, cioè di non essere santi.
L’altro ieri, a Panni, in provincia di Foggia, ho incontrato un sacerdote giovane che, nonostante le difficoltà che incontra nella Parrocchia, è sempre gioioso. È vero, è un pò grasso, ma è l’essere gioioso che lo fa mangiare un pò di più. La fede cristiana non ti fa perdere la gioia neppure nel tempo della persecuzione, della calunnia e della precarietà affettiva, economica e della salute fisica.
La Chiesa non è un cimitero, ma è una sala da pranzo dove gli invitati mangiano, bevono, ballano e cantano lodando e benedicendo il Signore. Amen. Amen.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

P.S. LA CROCE DELL’EVANGELIZZAZIONE, HAI FEDE?, IL GRANDE REGISTA, IL GRANELLINO e L’AMORE GUARISCE sono libri di P. Lorenzo. Per richiederli, telefonare ai seguenti numeri: 3313347521‬ – ‭3493165354.

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Padre Lorenzo Montecalvo 985 Articoli
Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".