Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mt 8,5-11)

Il Granellino: (Mt 8,5-11)

Oggi il Vangelo mi offre molte riflessioni per la mia conversione e, forse, anche per la tua conversione. La prima è che spesso trovo più fede tra le persone che non frequentano la Chiesa che tra quelle che dicono con orgoglio: “Padre, io faccio un cammino di fede!.” Una cosa è certa: essere presenti al culto che si svolge nelle chiese non è sempre segno di una fede adulta. Se si celelebra il culto senza fede e amore, non si sperimenta la salvezza di Gesù Cristo.
Poi devo dire anche che trovo più fede cristallina in molti laici che in alcuni di noi preti. La fede di molti laici mi commuove.
Il centurione, pur essendo un pagano, ha un profondo timore reverenziale verso Gesù. Infatti egli dice a Gesu: “Non sono degno che tu metta piede in casa mia!”. Com’è triste vedere tanti cattolici entrare in chiesa come se stessero entrando in uno stadio. È ancora più triste vedere tanti preti e tanti cattolici celebrare l’Eucarestia senza fervore e in fretta.
Come m’indigna vedere la gente trattare le cose sacre senza timore reverenziale. Nei giorni scorsi, ero a Palermo e sono andato a visitare una famiglia. Entrando in casa, sono stato accolto con queste parole: “Che bello! Un ministro di Dio è nella mia casa!”. Ci siamo abituati alla presenza del Sacro.
Il centurione ha un cuore compassionevole. Infatti egli, personaggio importante dell’esercito romano, si interessa della salute del suo servo. È veramente encomiabile quello che fa questo centurione! Egli compie un gesto di amore gratuito. Per questo motivo Gesù lo premia. Gesù ama chiunque si commuove dinanzi alla sofferenza umana. Gesù ama soprattutto coloro che si impegnano ad alleviare la sofferenza delle persone che sono emarginate dai potenti e ricchi di questo mondo.
Ora capisco perché Madre Teresa di Calcutta è stata fatta Santa subito ed è stata amata da cristiani e non cristiani. Ovunque andasse, era accolta come regina della carità. Impegnati oggi a visitare un ammalato. Se non puoi, prega per lui. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

PS: Chi desidera ordinare Il GRANELLINO può chiamare ai seguenti numeri: 331 3347521 – 340 6275715

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mc 9,30-37) Se siamo veramente cristiani la nostra vita dev'essere continuamente a servizio del Padre che è nei cieli. Che significa essere a servizio del Padre Celeste? Significa che la sua v...
Il Granellino: (Mc 9,14-29) In questa generazione ci sono molti figli muti, sordi e violenti. Il mutismo è rifiuto di relazionarsi con il prossimo. Il rifiuto è segno concreto di odio verso se stesso e gli al...
Il Granellino: (Gv 7,37-39) Vuoi sapere se lo Spirito Santo, Spirito di verità è su di te? Lo è se hai la Verità che il peccato è il più grande male che può rovinare la vita di un uomo e della società. Ecco p...
Il Granellino: (Gv 21,20-25) Come Pietro prima di ricevere lo Spirito Santo stiamo sempre a sindacare l'operato del Signore e non abbiamo capito che i pensieri e le vie di Dio non sono i nostri pensieri e le n...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mc 9,30-37)

Se siamo veramente cristiani la nostra vita dev’essere continuamente a servizio del Padre che è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *