Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mt 7,7-12)
il granellino n
il granellino n

Il Granellino: (Mt 7,7-12)

Siamo come piuma al vento. Non siamo costanti e perseveranti. Il che si ripercuote anche nella nostra vita di preghiera. Preghiamo solo quando abbiamo voglia. Il Signore ci esorta a pregare senza stancarci mai. La preghiera è un atto di fede nell’amore che il Signore ha per ciascuno di noi. Il vero orante dice a se stesso: “Il Signore mi ama e ascolterà la mia preghiera. Quando e come accoglierà la mia richiesta, lo sa il Signore!”.
Nella preghiera di domanda (richiesta) dobbiamo avere l’atteggiamento dell’accattone. Se l’accattone ti chiede l’elemosina e tu passi senza dargli niente, egli ti rincorre e non ti lascia andare fino a quando tu, anche se a malincuore, non gli dai un qualcosa. L’accattone, nel chiedere, diventa inopportuno. Al Signore piace che noi diventiamo inopportuni con Lui. La nostra costanza nella preghiera è segno di fede. Ma Gesù trova fede nel tuo cuore? Una cosa vorrei dirti ed è questa: se il Signore non ha ancora accolto la tua richiesta è perché, forse, stai chiedendo un qualcosa che non è buona per la tua salvezza. Ecco perché la preghiera di domanda deve sempre terminare con queste parole: “Signore, sia fatta sempre la tua divina Volontà”.
Qual è la preghiera che il Signore, nella sua misericordia, accoglie sempre? La risposta ce la dà Gesù nel Vangelo odierno: la domanda di inviarci lo Spirito Santo nel nome di Gesù. Certo, il Signore non ci proibisce di chiedere il pane quotidiano, la salute del corpo e la realizzazione di un nostro desiderio. Ma quello che dobbiamo chiedere prima di ogni altra cosa è lo Spirito Santo.
“Nel discorso della Montagna Gesù ci dice: “Cercate prima il regno di Dio e tutto il resto vi sarà dato in sovrappiù”.
Lo Spirito Santo ci dona il potere di amare, di comprendere la parola di Dio, di rimanere miti e umili nei momenti di delusione e sofferenza, di abbracciare il nostro nemico, di fare l’esperienza della tenerezza di Dio e della salvezza di Gesù Cristo. Lo Spirito Santo ci fa odiare ogni tipo di peccato, ci fa amare la Chiesa e ci dona la forza di compiere la volontà di Dio. In poche parole, lo Spirito Santo ci fa santi.
Vieni, Spirito Santo, fuoco di Verità e di carità. AMEN. AMEN.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

PS: IL GRANDE REGISTA è un libro di p. Lorenzo che spiega la missione dello Spirito Santo nella vita del cristiano e della Chiesa. Per richiederlo, telefona ai seguenti numeri: ‭331 3347521‬ – ‭349 316 53 54.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 18,21-35) Forse è capitato anche a te. Sei andata in Chiesa. Ti sei inginocchiata davanti al Sacerdote. Tremante, pensando che il sacerdote non ti avrebbe mai perdonata, gli hai detto: "Padr...
Il Granellino: (Lc 1,26-38) Come vorrei che oggi la Vergine Maria facesse comprendere ai giovani che la castità prematrimoniale è ancora un valore evangelico. Oggi la sessualità tra i giovani è come un fiume ...
Il Granellino: (Lc 13,1-9) Frequentare la Chiesa e non portare frutto di carità è una perdita di tempo. Lo scopo di essere radicato nella vigna della Chiesa è di diventare creatura nuova secondo il detto di ...
Il Granellino: (Lc 15,1-3.11-32) Leggendo la parabola di oggi, mi sono visto nel padre che ha provato una gioia infinita quando il figlio è ritornato a casa dopo una vita di libertinaggio. Gli ha fatto festa, una ...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

il granellino n

Il Granellino: (Mt 18,21-35)

Forse è capitato anche a te. Sei andata in Chiesa. Ti sei inginocchiata davanti al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.