Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mt 21,33-43)

Il Granellino: (Mt 21,33-43)

 

Sottoscrivi i nostri canali Telegram

C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: @granello dove saranno pubblicati solo ed esclusivamente gli articoli quotidiani de “Il Granellino” e il canale @lodeate dove saranno pubblicati tutti gli articoli esclusi gli articoli quotidiani de “Il Granellino”.

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Il Signore ci ha affidato una vigna da coltivare. Tutto é dono che dev’essere custodito con amore. Siamo ricchi, ma nello stesso tempo anche poveri. Guai a dire questo è mio e lo uso e me lo gestisco a mio piacimento. 

A te parroco il Signore ha affidato la vigna della parrocchia. Non sei tu il padrone della vigna. Quindi lungi da te dall’essere parroco-padrone assoluto della comunità parrocchiale. Non sei papa e re nella tua parrocchia. Sei solo un amministratore dei beni soprannaturali che il Signore elargisce nella tua comunità. Non ti appropriare della vita sacramentale. Amministra i Sacramenti per benedire, lodare il Signore e beneficare i membri della parrocchia. In quello che fai non mettere da parte Gesù Cristo. Non dimenticare che il protagonista della parrocchia non sei tu, ma è Gesù Cristo. Mettere da parte Gesù Cristo è come uccidere il Figlio di Dio così come hanno fatto i vignaioli della parabola di oggi. Purtroppo, molti parroci sono come degli assistenti sociali che non operano nel nome di Gesù.

A voi genitori il Signore ha affidato la vigna della famiglia che dovete coltivare con amore. Purtroppo, oggi i genitori hanno estromesso (ucciso) Gesù Cristo dalla vita familiare. Essi dicono: la famiglia è nostra e la gestiamo come meglio ci pare. Ecco perché il matrimonio è diventato come una vigna selvatica dove le viti non producono uva buona. I rami (i figli) crescono ribelli, immorali e violenti.

A voi governanti il Signore ha affidato i popoli da guidare verso la giustizia, la pace e la prosperità. Ma purtroppo,  seguendo Marx, anche voi volete costruire un mondo senza Dio. Perciò avete fatto leggi contro gli umili, il matrimonio e la famiglia. Estromettendo il Vangelo dalla vostra politica, state costruendo una società ingiusta, povera e violenta.

Fedeli cristiani, se siamo veramente fedeli a Cristo, non possiamo rimanere indifferenti dinanzi all’uccisione morale e fisica dei profeti di Dio da parte di quelli che sono ostili al Vangelo.

Amen. Alleluja.

(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Lc 10,1-9) Luca, l'evangelista medico, oggi ci presenta Gesù attorniato da malati fortemente desiderosi di essere sanati da Lui. Certamente Gesù non guariva tutti i malati.Perché, avendone ...
Il Granellino: (Lc 11,37-41) Gesù chiama stolto il fariseo che si preoccupa più di tenere pulito l'esterno che l'interno del bicchiere. Quando il mondo ti chiama stolto? Quando preferisci le cose di lassù a qu...
Il Granellino: (Lc 11,29-32) In quel tempo Gesù disse: "Questa generazione è malvagia!". Cosa direbbe Gesù di questa generazione? A mio avviso,Egli direbbe che questa generazione è più malvagia di quella del s...
Il Granellino: (Mt 22,1-14) Per noi cattolici, ogni Domenica, la SS. TRINITÀ prepara un banchetto dove ci viene offerto cibo di vita eterna. Molti sono gli invitati, ma sono pochissimi quelli che accolgono l'...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Lc 10,1-9)

  Sottoscrivi i nostri canali Telegram C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *