Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mt 17,14-20)

Il Granellino: (Mt 17,14-20)

C’è un demone che è molto difficile (direi impossibile) scacciare dalla casa della nostra anima. È il demone della lussuria. Una volta entrato nella nostra casa fa l’impossibile per rimanerci. La sua presenza crea un grande disordine mentale, psicologico e spirituale. È il demonio che offre all’uomo più piacere che, però, non è gioia. Il piacere passa subito e ne cerchi un altro. Il piacere non ti sazia mai.
Molti giovani (ma anche adolescenti) vengono trascinati nel vortice pericolosissimo dei rapporti prematrimoniali, che sono la rovina del futuro matrimonio. Ma anche la masturbazione è una infermità che toglie la pace del cuore e la serenità della mente. Il demone della lussuria trascina l’uomo all’adulterio, alla pedofilia, alla omosessualità, alla pornografia, allo scambio di coppie, alla prostituzione. Insomma ad ogni tipo di sessualità che è contro a una sessualità che è progetto di DIO.
L’uomo facilmente giustifica il peccato della lussuria dicendo: “Siamo fatti di carne!”. Dimentichiamo però che siamo anche immagine e somiglianza di Dio. Per questo motivo non è l’anima a servizio del corpo, ma viceversa. Siamo tempio dello Spirito Santo. Non contempliamoci solo come corpo da nutrire con peccati di lussuria. Chi si dona al proprio coniuge solo come corpo fa del letto coniugale un marciapiede. Il letto coniugale è un altare su cui non si fa una cosa sporca, ma santa. Non c’è atto più santo dell’atto coniugale attraverso il quale i coniugi si donano lo Spirito Santo.
Si può esorcizzare il demone della lussuria? Solo con la volontà umana è quasi impossibile. Ci vuole l’aiuto del Signore: esso ci viene dato attraverso la confessione, l’Eucarestia e il digiuno. Santa Chiara ci aiuti ad avere un cuore puro e un corpo casto per poter vedere e gustare la presenza di Dio.
I lussuriosi provano il piacere della carne che è come la rugiada del mattino, ma non la beatitudine celeste. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Lc 3,10-18) Attenzione quando parliamo della misericordia di Dio perché possiamo confondere quelli che ci ascoltano o ci leggono. Io personalmente credo fermamente nella misericordia di Dio. S...
Il Granellino: (Mt 17,10-13) A dire il vero tutti i battezzati nella Chiesa di Cristo hanno ricevuto la missione di essere profeti nella generazione in cui vivono. A cosa posso paragonare il profeta di Dio? A ...
Il Granellino: (Mt 11,16-19) San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo gioviale, sorridente e allegro. Ognuno di noi incarna una pagina del Vangelo. Ciò, pe...
Il Granellino: (Mt 11,11-15) Ci sono due tipi di violenza: una distrugge e l'altra edifica. Il tipo di violenza che distrugge si chiama ‘ira’. L'ira è un sentimento diabolico che scaturisce dal cuore dell'uomo...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Lc 3,10-18)

Attenzione quando parliamo della misericordia di Dio perché possiamo confondere quelli che ci ascoltano o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.