Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 6,53-56)

Il Granellino: (Mc 6,53-56)

Molti ammalati si recano da Gesù il cui cuore è pieno di compassione; per questo motivo Egli guarisce tutti quelli che credono nel suo amore compassionevole. L’intento di Gesù, però, è soprattutto quello di guarire le ferite e le malattie interiori dell’uomo. Gesù guarisce gratuitamente. Non chiede danaro. Il suo motto è: “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. Nella storia recente della Chiesa c’è stato un medico con il cuore di Gesù. Il suo nome è: San Giuseppe Moscati. Il suo cuore era veramente compassionevole. Molti ammalati accorrevano da lui per essere guariti e, con amore misericordioso, si recava a visitare ammalati poveri per dare loro non solo la cura medica per il corpo, ma anche per dare una parola di conforto e una carezza. Gli ammalati vedevano in lui Gesù Medico. Giuseppe Moscati viveva solo con lo stipendio che gli dava lo Stato e le sue visite agli ammalati erano gratuite. Quando entrava in una casa e vedeva povertà, non esitava a lasciare un contributo economico.
È veramente triste venire a conoscenza di qualche medico o chirurgo che sono avari e non dicono mai basta alla ricchezza che hanno accumulato con la loro professione. Si sa che la gente povera è capace di vendersi anche gli occhi pur di essere curata e guarita nella loro infermità.
Oggi, 11 febbraio, ricorre l’anniversario della prima apparizione della Vergine Maria a Bernardetta nel villaggio di Lourdes che, oggi, è un ospedale all’aperto dove avvengono molte guarigioni sia fisiche che spirituali. La Grotta di Lourdes è una calamita. In quel luogo si sprigiona una forza soprannaturale. Chi va per la prima volta non vede l’ora di ritornarci. Il bagno nella vasche accanto alla grotta, se fatto con fede, è fonte di guarigione corporale e spirituale. A Cana la Vergine chiese al Figlio di cambiare l’acqua in vino e a Lourdes ella chiede al Figlio di cambiare il cuore di pietra in carne.
Molti medici dovrebbero andare a Lourdes perché il loro cuore diventi come quello di San Giuseppe Moscati. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. LA CROCE DELL’EVANGELZZAZIONE è un libretto di padre Lorenzo che induce il lettore a meditare su ogni stazione della via crucis. Sono ancora disponibili copie de IL GRANELLINO. Per richiederli, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭3493165354.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 16,13-19) Vi devo confessare una cosa molto importante: come prete cattolico la mia cattedra di verità è il CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA. Lo leggo, lo medito e lo custodisco nel mio cuo...
Il Granellino: (Mc 8,27-33) Gesù parla apertamente ai suoi discepoli della sua passione e morte che dovrà subire a causa della malvagità dell'uomo. Gesù è pienamente consapevole di ciò che gli sarebbe accadut...
Il Granellino: (Mc 8,22-26) Si passa dal paganesimo alla fede cristiana gradualmente e successivamente. Non si arriva ad avere la luce della fede dalla sera al mattino. Ci vuole tempo, pazienza e fiducia nel ...
Il Granellino: (Mc 8,14-21) Gesù ci esorta a stare lontano dal lievito dei Farisei. Come si chiama il loro lievito? Si chiama ipocrisia. Il Fariseo è tutto apparenza. È un lupo vestito da agnello. Il suo cuor...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 16,13-19)

Vi devo confessare una cosa molto importante: come prete cattolico la mia cattedra di verità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.