Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 6,34-44)

Il Granellino: (Mc 6,34-44)

Girando l’Italia per la predicazione, vedo che c’è una folla desiderosa di essere istruita nelle realtà del regno dei cieli. Nonostante che io non abbia il carisma di moltiplicare pani e pesci, di far camminare gli zoppi, di far udire i sordi, di dare la vista ai ciechi e di far parlare i muti, comunità di preghiera e parroci mi chiamano per annunciare la parola di Dio. Stando in mezzo a questi fratelli, constato che loro hanno fame di ascoltare la Parola di Dio. Vi confesso subito che non vado in mezzo a questi fratelli con sapienza umana, ma sostenuto dalla VERITÀ che lo Spirito Santo mi dona durante il tempo della preghiera. Spesso i fratelli si confidano dicendomi che a loro non basta l’omelia domenicale che, il più delle volte, non ha l’unzione dello Spirito Santo. “Padre Lorenzo, – mi dicono – abbiamo bisogno del pane della Parola di Dio, ma le dispense delle nostre parrocchie sono vuote. I pastori non ci guidano alla mensa della Parola di Dio. Non hanno compassione di noi che siamo affamati della Parola di Dio che ci dona una conoscenza di Gesù Cristo più alta…”.
Oggi più che mai il Signore esorta i pastori delle Chiese con queste parole: “Date da mangiare al mio popolo. Distribuite il pane sacro della mia parola. Non vedete che il mio popolo viene ingannato dalle menzogne dei falsi profeti che sono più attivi di voi nel far credere bello ciò che è brutto, santo ciò che è peccaminoso? Parlate al cuore del mio popolo senza interruzione”.
Oggi nel mondo (forse anche nella Chiesa) viene premiato chi promuove il divorzio, l’omosessualità, l’aborto, i rapporti prematrimoniali, la pedofilia. Tutta questa immoralità è chiamata, dal mondo, progresso. Anche il figlio prodigo pensava di aver conquistato la libertà lasciando la casa paterna. Ma la sua fu solo una grande illusione: si trovò in mezzo ai maiali e mangiava lo stesso cibo dei maiali.
Che la compassione di Gesù diventi anche la compassione dei pastori delle Chiese perché l’umanità non diventi una pianura di ossa inaridite! Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. IL SEMINATORE è un libro di padre Lorenzo la cui lettura ha condotto molti lettori alla ricerca di Dio. Per richiederlo, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521 – 349 316 53 54.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mc 2,13-17) Se ti senti buono, giusto e santo, Gesù, il vero Medico, non verrà mai a casa tua. Gesù va solo nelle case dove viene chiamato per curare gli ammalati. Ci sono molte case dove Gesù...
Il Granellino: (Mc 2,1-12) Molte malattie psicologiche sono il prodotto di peccati mai confessati. Il peccato è una sostanza velenosa nella mente e nell'anima dell'uomo. Se non la si vomita, manda in rovina ...
Il Granellino: (Mc 1,40-45) Sei stato guarito dalla tua lebbra o sei ancora un lebbroso? Se sei stato guarito dalla tua lebbra, il Signore ti chiama a divulgare la tua guarigione. Prima di tutto racconta il t...
Il Granellino: (Mc 1,29-39) GESÙ parlava con autorità, perciò la gente lo ascoltava volentieri e la sua Parola aveva il potere di scacciare i demoni che dimoravano persino nei luoghi sacri. Che significa parl...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mc 2,13-17)

Se ti senti buono, giusto e santo, Gesù, il vero Medico, non verrà mai a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.