Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 6,30-34)

Il Granellino: (Mc 6,30-34)

È stupenda la scena dei discepoli che, dopo una giornata di grande evangelizzazione, si mettono intorno a Gesù per raccontargli tutto quello che hanno fatto e insegnato nelle suo Nome. Noi preti e voi laici dovremmo imitare i discepoli. Dopo una giornata di lavoro, invece di metterci davanti alla televisione per ammazzare il tempo, sarebbe bello chiuderci nella stanza e, davanti a una immagine di Gesù, raccontargli tutte le gioie, le paure, le delusioni, i dolori che abbiamo vissuto, tutti gli incontri e gli errori che abbiamo fatto, tutto il bene che avremmo dovuto fare e il bene che abbiamo fatto. È bello raccontare a Gesù anche gli episodi in cui abbiamo sperimentato la sua presenza di tenerezza e di misericordia. Qualcuno potrebbe dire: “E inutile raccontare a Gesù quello che abbiamo fatto, detto e sperimentato, perchè Egli già conosce le nostre azioni e scruta i pensieri e sentimenti del nostro cuore”. È vero, però Gesù è il nostro amico e all’amico si racconta tutto. Lo stesso Gesù una volta disse Gli apostoli: “Vi considero miei amici e vi ho rivelato tutto quello che il Padre mio mi ha detto”.
A Gesù piace che noi gli raccontiamo il nostro vissuto quotidiano. Se durante il giorno abbiamo fatto degli errori, diremo a Gesù: “Perdonami, Gesù!” Se siamo stati pazienti, generosi, amabili e caritatevoli, diremo a Gesù: “Ti lodo e benedico, Gesù, per la grazia che mi hai dato nel compiere opere buone”.
Questi momenti a solo a solo con Gesù sono essenziali per sentire la sua amicizia più intimamente. Accogliamo senza indugio l’invito serale di Gesù che ci dice: “Vieni in disparte, perché voglio parlare al tuo cuore”. Stare con Gesù è riposarsi. Egli calma tutte le nostre ansie, ci conforta nelle nostre tribolazioni, ci illumina nei nostri dubbi e ci dà forza nelle nostre debolezze.
Non sciupiamo il tempo della sera in cose inutili. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. IL GRANDE REGISTA è uno dei libri di padre Lorenzo più richiesto. Per la Quaresima si raccomanda la lettura del libretto LA CROCE DELL’EVANGELIZZAZIONE. Per richiederli, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭3493165354.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 16,13-19) Vi devo confessare una cosa molto importante: come prete cattolico la mia cattedra di verità è il CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA. Lo leggo, lo medito e lo custodisco nel mio cuo...
Il Granellino: (Mc 8,27-33) Gesù parla apertamente ai suoi discepoli della sua passione e morte che dovrà subire a causa della malvagità dell'uomo. Gesù è pienamente consapevole di ciò che gli sarebbe accadut...
Il Granellino: (Mc 8,22-26) Si passa dal paganesimo alla fede cristiana gradualmente e successivamente. Non si arriva ad avere la luce della fede dalla sera al mattino. Ci vuole tempo, pazienza e fiducia nel ...
Il Granellino: (Mc 8,14-21) Gesù ci esorta a stare lontano dal lievito dei Farisei. Come si chiama il loro lievito? Si chiama ipocrisia. Il Fariseo è tutto apparenza. È un lupo vestito da agnello. Il suo cuor...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 16,13-19)

Vi devo confessare una cosa molto importante: come prete cattolico la mia cattedra di verità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.