Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 16,15-20)

Il Granellino: (Mc 16,15-20)

Prima di rendersi invisibile agli occhi della Chiesa primitiva, Gesù dà ad Essa dei compiti da compiere con fedeltà. Qual è il primo compito? È l’annuncio della Buona Notizia: Gesù é il Signore! Questa buona notizia dev’essere predicata dappertutto. I popoli devono conoscere che senza GESÙ non c’è salvezza, non c’è perdono dei peccati, non c’è una ricreazione dell’umanità, non c’è amore tra gli uomini. È un annuncio che la Chiesa è chiamata a fare non solo con la Parola, ma anche con uno stile di vita conforme a quello di Gesù. La Chiesa è lievito che deve trasformare l’umanità in una massa immensa d’amore.
La Chiesa, in altre parole, ha la missione di rendere Gesù visibile. Essa deve poter dire: “Chi vede me vede Gesù; chi ascolta me ascolta Gesù”. Nei primi secoli le folle di persone, attratte da cristiani morti al peccato e viventi in Cristo chiesero di far parte della Chiesa.
Negli ultimi secoli abbiamo visto che folle di uomini e di donne stanno uscendo dalla Chiesa. Perché? Per due motivi: il primo è che la Chiesa non ha più evangelizzato. Il secondo è che la Chiesa non è stata più lievito di amore soprannaturale nell’umanità.
Il cristiano ha un dovere: essere voce e volto di CRISTO dove non si vede.
Qual è l’altro compito che Gesù ha affidato alla Chiesa? È quello di guarire e sanare non solo l’anima, ma anche il corpo dell’uomo. Il Vangelo non è solo salvezza dell’anima, ma anche del corpo. Perciò Gesù ci ha lasciato il Sacramento dell’Unzione degli infermi, che, ovviamente, non è l’estrema unzione come si chiamava una volta.
L’ integrità dello spirito si ottiene attraverso il Sacramento della riconciliazione che oggi, nella Chiesa, è così bistrattato. Il confessionale è l’ospedale per la salute dell’anima.
Questa duplice missione viene compiuta con un potere soprannaturale che si chiama: Spirito Santo.
Lo Spirito Santo dona ai cristiani (quind alla Chiesa) la forza di affrontare e superare qualsiasi difficoltà nell’annuncio del Vangelo.
La Chiesa non sarà mai sola perché il Re dei re e il Signore dei signori sarà sempre nella Chiesa fino alla fine dei secoli. Amen. ALLELUIA.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 11,20-24) Anni fa ebbi un colloquio con un uomo che, quando era giovane, fu guarito da Padre Pio. Tra l'altro, mi disse che, nonostante avesse avuto un miracolo, non si era ancora convertito...
Il Granellino: (Mt 10,34-11,1) Spesso da fratelli e sorelle che hanno iniziato a seguire Gesù sento dirmi: "Padre Lorenzo, da quando ho cominciato a seguire Gesù non c'è più pace nella mia casa. Sono tutti contr...
Il Granellino: (Mc 6,7-13) Chi ha accolto Gesù con amore e segue fedelmente i suoi insegnamenti non può e non deve rimanere chiuso in casa o in sacrestia. Per sua natura il cristiano è missionario, cioè rice...
Il Granellino: (Mt 10,24-33) "Padre, come mai, seguendo il Signore, la gente mi maltratta, non ricambia il bene che faccio a loro, non mi considera, anzi mi perseguita. Allora non conviene essere buoni?!". Que...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 11,20-24)

Anni fa ebbi un colloquio con un uomo che, quando era giovane, fu guarito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.