Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 6,27-38)

Il Granellino: (Lc 6,27-38)

Qual è il cuore del cristianesimo? È il potere di amare. Battezzati nella morte e risurrezione di Cristo, siamo chiamati a diventare amore, cioè ad essere immagine e somiglianza viva di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo. La SS. Trinità è amore perfettissimo e opera sempre con amore. Cosa ci rende amore e ci fa agire sempre nell’amore? Lo Spirito Santo che è l’Amore increato del Padre e del Figlio. Senza lo Spirito Santo noi non abbiamo la capacità di amare. È vero, a volte siamo capaci di amare solo chi ci ama. Oggi siamo capaci di amare il marito, la moglie, il figlio, i genitori, l’amico, il datore di lavoro, ma se domani riceveremo un’offesa gratuita dalle persone che amiamo, siamo pronti a cancellarle dalla lista delle persone che amiamo. Senza misericordia, diciamo: “Quella persona non la voglio più vedere… Non le rivolgerò più la parola… Non dovrà mettere più piede in casa mia..” e così via. Oggi Gesù Cristo non ci esorta, ma ci comanda ad amare quel marito che è sgarbato, quella moglie nevrotica, quel figlio aggressivo, quel padre e quella madre senza tenerezza, quel datore di lavoro super esigente, quel vicino di casa egoista, quel confratello antipatico, quella consorella invidiosa. Se ami quelli che ti amano, non fai niente di straordinario”, dice Gesù.
Dobbiamo imparare ad amare come la natura. Per esempio, se annusi un fiore, esso non ti dirà: “A te non voglio dare il mio profumo, perché ieri non mi hai annaffiato”. Ma te lo darà lo stesso. Un altro esempio? Al mattino, quando esce il sole, illuminerà anche la tua casa, nonostante che il giorno prima l’hai maledetto perché faceva molto caldo. La natura è costretta ad amarci.
L’uomo, invece, per il grande dono della libertà che ha ricevuto dal Suo Creatore, è invitato ad amare anche chi lo delude, lo fa soffrire e lo mette in croce. “Ama il tuo nemico”, in questo sta la perfezione dell’amore cristiano. Chi non ama nella dimensione della croce non è figlio di Dio.
Oggi chi è il tuo nemico? Chiunque sia, il Signore ti comanda di amarlo. Amen. ALLELUIA.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. Leggi IL GRANDE REGISTA e comprenderai che il Signore sta facendo un capolavoro della tua vita. Per richiederlo, telefona ai seguenti nuneri: 3313347521‬ – ‭3493165354

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 9,9-13) Il banco delle imposte è il luogo del potere economico. A mio avviso, il primo potere che l'uomo cerca (spesso anche in maniera disonesta) è quello economico. L'uomo cade facilment...
Il Granellino: (Lc 7,36-50) Chi ha ricevuto amore e non manifesta gratitudine alla persona dalla quale è stata amato, ha un cuore indurito. L'ingratitudine è un sentimento che appartiene ai superbi di cuore. ...
Il Granellino: (Lc 7,31-35) Chi ha deciso di non dire SÌ a Cristo trova sempre un alibi per dire NO. "Giorgio, ieri sera ti aspettavo all'ascolto della catechesi. Come mai non sei venuto?". La risposta: "Non ...
Il Granellino: (Lc 7,11-17) GESÙ è un evangelizzatore itinerante. Non è un parroco che aspetta la gente nel suo ufficio parrocchiale per confortarla, istruirla e rafforzarla nella fede. Gesù è un parroco semp...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 9,9-13)

Il banco delle imposte è il luogo del potere economico. A mio avviso, il primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.