Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 5,27-32)
il granellino n
il granellino n

Il Granellino: (Lc 5,27-32)

Matteo è fortemente affascinato e attratto da Gesù. Certamente lo ha visto e ha ascoltato parecchie volte prima di lasciare lo sgabello delle tasse per accoglierlo nella sua casa e nel suo cuore. Cosa ha visto Matteo in Gesù? La bellezza infinita. Cosa ha ascoltato dalla bocca di Gesù? Parole di grazia e di misericordia. La casa di Matteo è piena di uomini che sono giudicati come peccatori. Lo sguardo di Gesù su di loro è pieno di amore e misericordia. Gesù vede in loro dei futuri santi. Non li giudica né li condanna, ma li esorta a cercare Dio e a odiare tutto ciò che non è gradito a Dio. Gesù non si sente a disagio in mezzo a loro, anzi per ognuno di loro ha una parola di Verità, di conforto, di misericordia e di fortezza. Gesù è venuto non per quelli che presumono di essere buoni, ma per quelli che si vedono peccatori e vogliono convertirsi.
Nessun uomo è giusto davanti al Signore, dice il salmista. Se ti senti buono, significa che non vedi il tuo peccato. E se non vedi il tuo peccato è perché non hai mai visto e sperimentato la bellezza e l’amore del Signore. Vedendoti buono, sei portato facilmente a giudicare, condannare e a sparlare di quelli che, secondo te, sono cattivi.
Una volta un uomo mi disse: “Padre, io non vengo nella tua chiesa perché è frequentata da persone che sono ladri, adulteri, ingiusti e avari”. A questo gli risposi prontamente: “Allora, fratello, c’è un posto anche per te nella mia chiesa.” Si, la Chiesa è fatta di peccatori che vogliono cambiare vita. Un’assemblea costituita da peccatori in cammino di conversione è quella che più canta e loda il Signore. Un’assemblea invece che si sente buona davanti al Signore e al prossimo ha il volto della tristezza.
La Quaresima è il tempo in cui il Signore esorta ciascuno di noi dicendo: “SEGUIMI!”. Dove vuole portarci il Signore? In un posto più vicino al suo Cuore. Il che richiede una rinuncia sempre più vera e radicale ai piaceri di questo mondo.
Il Signore è un Dio geloso. Egli non vuole che sia secondo a nessuno nei nostri affetti. Amen. Amen.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Pubblicità: LA CROCE DELL’EVANGELIZZAZIONE e CHE IO VEDA, SIGNORE sono due libri di p. Lorenzo che aiutano i lettori a vivere una Quaresima di vera conversione. Per richiederli, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭349 316 53 54.

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

il granellino n

Il Granellino: Sabato Santo 2019

In attesa della Veglia pasquale la Chiesa c’invita a contemplare Maria che vive il dolore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.