Il Granellino: (Lc 17,11-19)

il granellino
il granellino

Come a Gesù, anche a noi preti molti penitenti, dopo aver ricevuto l’assoluzione dei peccati, non dicono:
“Grazie, padre!”. Il che è segno di una confessione fatta solo per scrollarsi di dosso i peccati commessi. Com’è bello quando il penitente, prima di lasciare il confessionile, apre il cuore alla gratitudine verso Dio e il sacerdote attraverso il quale Dio sana l’uomo dalla lebbra del peccato che rovina e distrugge il volto umano.
Bisogna imparare a dire grazie. Grazie è una piccola parola, ma pregna di amore se viene detta dal profondo del cuore. Dopo ogni catechesi o celebrazione eucaristica non mi dimentico mai di dire: “Grazie per essere venuti ad ascoltare e a celebrare i misteri della vita di Gesù”. Ed è bello e commovente quando mi si risponde: “Siamo noi che dobbiamo ringraziare te, padre Lorenzo”. Ogni avvenimento e ogni necessità può diventare motivo di ringraziamento al Signore e al prossimo. Il grande problema è che noi molte volte ci comportiamo come i bambini: accogliamo i doni senza guardare il donatore. Per esempio, quanti cristiani si ricordano di ringraziare il Signore per il dono del cibo quotidiano che noi chiediamo nella preghiera del Pater noster? Secondo me, pochissimi.
La preghiera di ringraziamento per eccellenza per noi cattolici è l’Eucaristia, nella quale rendiamo grazie al Padre celeste per il dono della creazione, a Gesù Cristo per il dono della redenzione e allo Spirito Santo per il dono della santificazione. Ma quanti cattolici celebrano l’Eucaristia la domenica? Solo il 6%. Quanta tristezza sul Volto di Gesù!
Chi non si ricorda di dire grazie alla SS. Trinità non si ricorda neppure di dire grazie al prossimo. Chi ama sa dire grazie. Chi non ama non ha l’umiltà di dire grazie. Al superbo tutto è dovuto. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Luciano Del Fico 16680 Articoli
A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!