Il Granellino: (Lc 1,57-66.80)

il granellino
il granellino

Cosa sarà di tuo figlio appena nato? Sarà un grande politico? Un grande professionista? Un grande commerciante? Un grande atleta? Un grande artista? Un grande membro del clero? Un grande peccatore? Un grande santo? Ma la domanda più importante è: Cosa desideri per tuo figlio? Sono certo che tu non gli ha mai detto: “Sii un grande Santo!”. Un’ amica mi ha detto l’altro ieri: “Come vorrei che mio figlio diventasse prete!” Quest’amica, una volta ricolma della mentalità del mondo, ha espresso un grande e santo desiderio! È davvero un grande privilegio avere un figlio con la vocazione a diventare sacerdote.
Alla mia nascita mia madre già sapeva cosa sarei diventato. Dopo la mia ordinazione sacerdotale, mia madre mi chiama in disparte e mi racconta: “Ora sei prete e rimani tale. Ma io speravo che tu uscissi dal seminario. Dio ti ha scelto fin dall’eternità ad essere suo sacerdote. Avevo 42 anni ed ebbi un aborto spontaneo. L’emorragia non finiva mai. Ero sul punto di morire e vidi degli angeli che si erano presentati per portarmi all’altro mondo. All’improvviso si presentò un uomo che io non ricordo chi fosse e disse loro: “Lasciate questa donna ancora in questo mondo perché è madre di un sacerdote!” Dopo pochi mesi mia madre rimase di nuovo incinta ed io venni al mondo il 25 Aprile 1945.
Ognuno di noi non è nato per caso, ma è la realizzazione di un progetto eterno di Dio. Il progetto di Dio su di me l’ho scoperto sin da piccolo. Nel cuore ho sempre sentito la chiamata al sacerdozio. I miei genitori non mi hanno mai ostacolato nel mio cammino vocazionale. Non erano molto praticanti del culto come Zaccaria e Elisabetta, ma avevano un forte senso del Sacro, cioè avevano il Santo timore di Dio. Come Giovanni Battista, anch’io sono cresciuto nel deserto sin dall’età di 12 anni. Non sono però diventato santo come lui. Sono l’aborto dei preti. La vita in seminario era povera come un deserto: precarietà affettiva e poco pane. C’era molta disciplina. Si ci svegliava all’aurora. Oggi purtroppo si va a dormire all’aurora.
Come Giovanni Battista, oggi anch’io vado in giro gridando: “Convertiamoci perché il Signore sta venendo”. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

PS: Leggi e medita i libri DOVE E CON CHI? (per fidanzati e coppie), L’AMORE GUARISCE e HAI FEDE? e IL GRANELLINO di P. Lorenzo e vedrai com’è bello vivere la Compagnia del Signore. Per richiederlo, telefona ai seguenti numeri: 3313347521‬ – ‭3493165354.

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Padre Lorenzo Montecalvo 985 Articoli
Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".