Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 11,15-26)

Il Granellino: (Lc 11,15-26)

Pur vedendo il bene che tu stai facendo per amore del Signore, l’invidioso, accecato dal suo peccato, mette in giro la voce che tu lo stai facendo solo per metterti in mostra. L’invidia è veramente una brutta bestia. Non è facile liberarsi dell’invidioso. Egli smette di perseguitare il giusto solo quando lo vede in croce. Non sempre il giusto viene difeso dalla calunnia dell’invidioso mentre è in vita. A volte il giusto riceve giustizia solo dopo la morte. Ci saranno casi in cui il giusto sarà scagionato dalla calunnia solo nel giorno del giudizio universale. Perché il Signore permette questo? Solo Lui lo sa. Non voglio sindacare l’operato di Dio.
Come Gesù è stato messo a morte dagli invidiosi, cosi anche tu sarai bersaglio degli invidiosi se nella tua comunità vieni stimato, seguito e ascoltato. Te lo devi aspettare. L’invidioso non accetta di essere secondo a nessuno. Egli vuole essere il primo nella fila ed è pronto a spezzare le gambe a colui che il Signore ha messo al primo posto. L’invidioso è veramente una spina appuntita nello spirito dell’uomo giusto. Dove non c’è l’invidioso, non si diventa santi. E se il giusto non viene perseguitato per il bene che fa bisogna dubitare della sua santità. Dove c’è il santo, c’è la presenza dei diavoli che spingono uomini senza fede ad andare contro il giusto. Devo confessare che, nella mia vita, chi mi ha insegnato ad amare sono stati proprio gli invidiosi.
Perciò, se nella tua comunità sei bersaglio dell’invidia, rallegrati e benedici il Signore. Attenzione, però! Se non preghi, non avrai la forza di rimanere mite e umile sotto i colpi mortali dell’invidia. Quando Davide, perseguitato da Saul, roso dell’invidia, ebbe l’opportunità di ucciderlo, disse ai suoi amici: “Lungi da me uccidere un consacrato del Signore”. Senza la preghiera, il desiderio di umiliare e mortificare chi ci invidia si fa realtà.
L’invidioso può convertirsi solo se tu lo ami. Solo l’amore soprannaturale può cambiare il veleno in miele. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. L’AMORE GUARISCE (V Edizione) è il libro di P. Lorenzo più letto e meditato. Per richiederlo, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭349 316 53 54.
.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 1,1-17) Qual è stata la missione di Gesù incarnandosi nel seno della Beata Vergine Maria? La risposta ci viene dal Vangelo di oggi. Egli è venuto a mettere nell'albero genealogico dell'uma...
Il Granellino: (Lc 3,10-18) Attenzione quando parliamo della misericordia di Dio perché possiamo confondere quelli che ci ascoltano o ci leggono. Io personalmente credo fermamente nella misericordia di Dio. S...
Il Granellino: (Mt 17,10-13) A dire il vero tutti i battezzati nella Chiesa di Cristo hanno ricevuto la missione di essere profeti nella generazione in cui vivono. A cosa posso paragonare il profeta di Dio? A ...
Il Granellino: (Mt 11,16-19) San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo gioviale, sorridente e allegro. Ognuno di noi incarna una pagina del Vangelo. Ciò, pe...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 1,1-17)

Qual è stata la missione di Gesù incarnandosi nel seno della Beata Vergine Maria? La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.