Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 11,1-5)

Il Granellino: (Lc 11,1-5)

 

Sottoscrivi i nostri canali Telegram

C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: @granello dove saranno pubblicati solo ed esclusivamente gli articoli quotidiani de “Il Granellino” e il canale @lodeate dove saranno pubblicati tutti gli articoli esclusi gli articoli quotidiani de “Il Granellino”.

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Dopo essere stato solo a solo con il Suo e nostro Padre celeste per un lungo periodo di tempo, Gesù ritorna in mezzo ai suoi discepoli, i quali, appena lo vedono, gli chiedono: “Signore, insegnaci a pregare!”. Secondo te, perché i discepoli chiedono a Gesù d’insegnare loro a pregare?

Certamente il motivo è quello che lo hanno visto con un volto pieno di pace, gioia e amore. Sì, il volto del contemplativo è celestiale. È un volto che irradia l’eterna bellezza di Dio. Spesso il Signore mi dona la grazia d’incontrare cristiani il cui volto brilla dell’amore di Dio. Nella tua vita qualcuno ti ha mai chiesto: “Insegnami a pregare?”. Se nessuno mai te lo ha chiesto è perché non sei un uomo o una donna di vera preghiera. Pregare è vivere alla presenza di Dio costantemente. Per avere la consapevolezza di vivere alla presenza di Dio, bisogna che, al mattino, prima di iniziare il tuo lavoro quotidiano, devi cercare un posto per pregare e stabilire un  tempo della preghiera. Se farai questo, tutta la giornata sarà poi piena di segmenti di preghiera.

Se manchi di pazienza, dirai: “Signore, abbi pietà di me peccatore!”. 

Se vedrai intorno a te gente che si ribella alla volontà del Signore, dirai: “Signore, sia fatta la tua volontà!”.

Se incontrerai una persona che si  autoglorifica per quello che fa e dice, dirai: “Signore, il tuo santo nome sia glorificato!”. 

Se verrai a conoscenza di persone che non si perdonano vicendevolmente, dirai: “Signore, donaci la grazia di perdonare come tu ci perdoni”.

Se incontrerai persone che hanno perso il posto di lavoro, dirai: “Signore, dacci oggi il pane quotidiano”. 

Se durante il giorno non hai voglia di fare il tuo dovere di madre, di padre, di operaio e di cittadino, dirai: “Signore, manda il tuo Spirito perché mi liberi dalla presenza del maligno!”. Come vedi, durante tutto il giorno ci saranno segmenti di vera preghiera che, alla fine del giorno, formeranno una linea continua di preghiera.

Pregando tutto il giorno, sarai ricolmo dell’eterna bellezza di Dio. Amen. Alleluia.

(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)
PS: Per ordinare il libro IL GRANELLINO,  telefonare ai seguenti numeri: 331 334 7521/ 340 627 57 15


Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 18,12-14) Chi non vive nel cuore di Dio è un uomo perduto. Quando si dice che un bambino si è perso? Quando non lo si trova nel posto in cui l'abbiamo lasciato. Cosa fa il papà quando non tr...
Il Granellino: (Lc 5,17-26) L'Avvento è il tempo in cui dobbiamo ricevere lo Spirito Santo. Cosa ci dona lo Spirito Santo? Una duplice consapevolezza: Dio è amore che perdona il cuore contrito e che noi siamo...
Il Granellino: (Lc 10,21-24) Beato te se ami meditare e ascoltare la parola di Dio con gioia e fede. Non inorgoglirti però, ma rendi lode al Signore che ti ha aperto la mente all'intelligenza delle Sacre Scrit...
Il Granellino: (Lc 19,46-44) Ogni giorno Gesù insegnava nel tempio. Gesù è la Verità. Egli sa che nel tempio dimora il signore della menzogna. Non si adora Dio, ma il danaro. Il tempio è diventato un mercato. ...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 18,12-14)

  Sottoscrivi i nostri canali Telegram C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *