Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 10,38-42)

Il Granellino: (Lc 10,38-42)

Quando si sceglie la parte migliore (la Carità) nel cammino di fede, Satana ci attacca per distoglierci dall’amare il Signore direttamente e totalmente. Spesso Satana non agisce personalmente contro di noi, ma usa Marta per essere di ostacolo nell’ascoltare e contemplare il Signore con tutto il cuore, con tutte le energie e con tutta la mente. Attraverso Marta Satana crea contrarietà, ostacoli e anche persecuzione affinché Maria lasci Gesù e si metta a fare le faccende di casa. Satana sa bene che un’anima contemplativa attira più anime a Dio che un’anima dedita più all’azione che alla contemplazione.
Più il cristiano ama il Signore, più viene attaccato da Satana. Ecco perchè il cristiano, trovandosi in un lotta continua contro Satana, ha bisogno di nutrirsi di preghiera per essere difeso dagli spiriti immondi e dagli uomini che sono sotto la loro azione. Il cristiano non dovrebbe essere sorpreso quando viene contrariato, ostacolato e perseguitato a causa dell’amore che nutre verso il Signore. Satana non sopporta chi è ricolmo dell’amore di Dio. È il contemplativo il vero evangelizzatore. Non bisogna avere paura di Satana. “Se Dio è con noi, chi può essere contro di noi?”, dice San Paolo.
Come Gesù ha difeso Maria dall’attacco invidioso di Marta, così Egli difende i contemplativi dall’invidia degli spiriti immondi e dagli uomini cattivi. È bello essere difeso dal Signore, ma Egli non sempre ci difende come e quando vogliamo noi.
Gesù rimprovera Marta e le fa capire che sua sorella Maria diventerà una grande evangelizzatrice proprio perché il suo cuore è solo per Gesù. Marta ha un cuore diviso: molto amore per la casa e le faccende di casa e poca disponibilità nell’accogliere l’amore di Gesù.
Fare un cammino di fede è soprattutto essere disponibile nell’accoglienza dell’amore del Signore. L’amore di Marta per Gesù è imperfetto. Perciò compie le attività del giorno senz’amore. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. Sono lieto di annunciarvi che è pronto il terzo volume della raccolta de IL GRANELLINO dal 16 maggio “17 al 16 maggio “18. È un regalo da farsi e da fare. Per richiederlo, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭349 316 53 54.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Lc 3,10-18) Attenzione quando parliamo della misericordia di Dio perché possiamo confondere quelli che ci ascoltano o ci leggono. Io personalmente credo fermamente nella misericordia di Dio. S...
Il Granellino: (Mt 17,10-13) A dire il vero tutti i battezzati nella Chiesa di Cristo hanno ricevuto la missione di essere profeti nella generazione in cui vivono. A cosa posso paragonare il profeta di Dio? A ...
Il Granellino: (Mt 11,16-19) San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo gioviale, sorridente e allegro. Ognuno di noi incarna una pagina del Vangelo. Ciò, pe...
Il Granellino: (Mt 11,11-15) Ci sono due tipi di violenza: una distrugge e l'altra edifica. Il tipo di violenza che distrugge si chiama ‘ira’. L'ira è un sentimento diabolico che scaturisce dal cuore dell'uomo...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Lc 3,10-18)

Attenzione quando parliamo della misericordia di Dio perché possiamo confondere quelli che ci ascoltano o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.