Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 10,38-42)

Il Granellino: (Lc 10,38-42)

Parla poco con Gesù, ma ascolta molto Gesù. Come vorrei che,quanto appena scritto,diventi uno slogan sulle chat. Si chiacchiera molto, ma si ascolta non poco, ma pochissimo. Cos’è la preghiera? La preghiera non è una chiacchierata con Gesù, ma è un ascoltare Gesù. Per ascoltare Gesù bisogna tacere ed essere fermi. Tempo fa una maestra mi diceva che oggi è quasi impossibile insegnare ai bambini perché non stanno mai fermi e vogliono sempre parlare, proprio come Marta nel vangelo di oggi. “Siediti solitario e silenzioso, perché ti voglio parlare”, ci esorta il Signore. Il Signore è stanco di sentire le nostre chiacchiere. Egli vuole che ci mettiamo accanto a Lui per ascoltarlo. Ho capito che la prima cosa che bisogna fare per pregare è mettersi in ascolto della parola di Dio. Dio già conosce la nostra volontà, ma siamo noi che non conosciamo i pensieri e le vie di Dio. Ecco perché la prima cosa che il Signore ci dice è: “Ascolta, figlio mio!” La fede – come dice San Paolo – viene dall’ascolto”. Per questo motivo il primo compito della Chiesa è annunciare e spiegare la Parola di Dio. Nel descrivere le caratteristiche della prima comunità cristiana, Luca ci dice che essa era assidua all’ascolto degli insegnamenti degli apostoli.


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Senza l’ascolto della parola Dio si prega con le labbra e non con il cuore. La preghiera del cuore – come dico nel mio libro LA PERLA PERDUTA – dev’ essere breve e frutto della meditazione della Parola di Dio. Per arrivare a fare la preghiera del cuore ci vuole silenzio e solitudine. Dobbiamo imitare Maria, la quale, per un certo periodo di tempo, mette da parte le faccende di casa e si mette accanto a Gesù per ascoltarlo.

La sua unica occupazione e preoccupazione è stata quella di stare a solo a solo con Gesù. Il tuo grido oggi sia: “Signore, insegnami a pregare”. Dillo molte volte. AMEN. ALLELUJA.

(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)
PS: Per ordinare il libro IL GRANELLINO,  telefonare ai seguenti numeri: 331 334 7521/ 340 627 57 15

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 9,9-13) Il banco delle imposte è il luogo del potere economico. A mio avviso, il primo potere che l'uomo cerca (spesso anche in maniera disonesta) è quello economico. L'uomo cade facilment...
Il Granellino: (Lc 7,36-50) Chi ha ricevuto amore e non manifesta gratitudine alla persona dalla quale è stata amato, ha un cuore indurito. L'ingratitudine è un sentimento che appartiene ai superbi di cuore. ...
Il Granellino: (Lc 7,31-35) Chi ha deciso di non dire SÌ a Cristo trova sempre un alibi per dire NO. "Giorgio, ieri sera ti aspettavo all'ascolto della catechesi. Come mai non sei venuto?". La risposta: "Non ...
Il Granellino: (Lc 7,11-17) GESÙ è un evangelizzatore itinerante. Non è un parroco che aspetta la gente nel suo ufficio parrocchiale per confortarla, istruirla e rafforzarla nella fede. Gesù è un parroco semp...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 9,9-13)

Il banco delle imposte è il luogo del potere economico. A mio avviso, il primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.