Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 10,21-24)

Il Granellino: (Lc 10,21-24)

 

Sottoscrivi i nostri canali Telegram

C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: @granello dove saranno pubblicati solo ed esclusivamente gli articoli quotidiani de “Il Granellino” e il canale @lodeate dove saranno pubblicati tutti gli articoli esclusi gli articoli quotidiani de “Il Granellino”.

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Beato te se ami meditare e ascoltare la parola di Dio con gioia e fede. Non inorgoglirti però, ma rendi lode al Signore che ti ha aperto la mente all’intelligenza delle Sacre Scritture.
Beato te se ami celebrare e ricevere l’Eucarestia come una festa!Non inorgoglirti però, ma rendi lode a Dio che ti ha aperto gli occhi per vedere e gustare quanto è buono il Signore.
Beato te se ami la Chiesa e i fratelli! Non inorgoglirti, ma rendi lode al Signore perché è Lui che ti ha messo questo amore soprannaturale nel tuo cuore.
Beato te se preghi con il cuore! Non inorgoglirti però, ma rendi lode a Dio perché è Lui che ti ha donato lo Spirito che prega dentro di te con gemiti inenarrabili.
Beato te se parli di Dio con parole di verità e carità! Non inorgoglirti però, rendi lode a Dio perché è Lui che riempie la tua bocca con parole di grazia e ti fa parlare bene.
Beato te se sei vescovo o presbitero nella Chiesa! Non inorgoglirti però, ma rendi lode a Dio che ti ha affidato questo grande ministero per la tua santità, per la gloria di Dio e per il bene della Chiesa.
“Straordinari o semplici e umili, i carismi sono grazie dello Spirito Santo che, direttamente o indirettamente, hanno un’utilità ecclesiale, ordinati come sono all’edificazione della Chiesa, al bene degli uomini e alle necessità del mondo. I carismi devono essere accolti con umiltà e riconoscenza non soltanto da chi li riceve ma anche da tutti i membri della Chiesa.”(CCC 951)
I carismi creano uno spirito d’invidia, di gelosia e divisione nella comunità quando vengono esercitati con orgoglio. Chi ha il compito di discernere i carismi sono i Pastori della Chiesa. Per questo motivo nessun carisma dispensa dal riferirsi e sottomettersi ai Pastori della Chiesa. Come proposito,oggi benedici il Signore per il carisma che ha donato ad un fratello della comunità. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 11,28-30) È una fatica essere umile. Per essere umile bisogna andare controcorrente all'io che vuole emergere, apparire, comandare, stare al primo posto. È una strada stretta e in salita. Po...
Il Granellino: (Mt 18,12-14) Chi non vive nel cuore di Dio è un uomo perduto. Quando si dice che un bambino si è perso? Quando non lo si trova nel posto in cui l'abbiamo lasciato. Cosa fa il papà quando non tr...
Il Granellino: (Lc 5,17-26) L'Avvento è il tempo in cui dobbiamo ricevere lo Spirito Santo. Cosa ci dona lo Spirito Santo? Una duplice consapevolezza: Dio è amore che perdona il cuore contrito e che noi siamo...
Il Granellino: (Lc 10,21-24) Beato te se ami meditare e ascoltare la parola di Dio con gioia e fede. Non inorgoglirti però, ma rendi lode al Signore che ti ha aperto la mente all'intelligenza delle Sacre Scrit...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 11,28-30)

  Sottoscrivi i nostri canali Telegram C’è una novità, dal 11/06/2017 sono disponibili due canali: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *