Home / Il Granellino / Il Granellino: (Lc 10,21-24)

Il Granellino: (Lc 10,21-24)

Oggi Gesù eleva una preghiera di lode al PADRE celeste perché, nella sua misericordia, ha rivelato ai piccoli (umili) i segreti del regno dei cieli. Cos’è la preghiera di lode che, secondo me, è la meno praticata tra i cattolici? È la forma di preghiera che più immediatamente riconosce che Dio è Dio. Qual è la prima lode che si dà a Dio? Che Egli è il Creatore e ha creato tutto con sapienza e amore infinito. Per esempio, l’uomo di fede, guardando un fiore e mosso dallo Spirito, esclama dicendo: “Ti lodo, Signore, per la bellezza di questo fiore che hai creato. Ti lodo, Signore, perché tu sei bellezza eterna”. Ci sono tanti motivi che c’inducono a lodare Dio per quello che è.
Ecco un altro esempio. Dopo un’autentica e sincera confessione dei peccati, avvertendo realmente l’amore misericordioso di Dio, lodi il Signore dicendo: “Ti lodo, Signore, perché sei grande nell’amore!”.
Molti sono capaci di lodare gli uomini per la bellezza e l’ingegno che hanno e per tutto ciò che di bello e di buono fanno, ma raramente lodano il Signore che è la fonte di ogni dono.
Si, prima di lodare gli uomini, siamo chiamati a lodare Dio che è la fonte di ogni amore, bellezza, potenza, gloria, sapienza, pazienza, salvezza, santità e onore. Ecco perché l’uomo di fede, quando viene lodato dagli uomini, dice: “Non a me, ma al Signore date onore, gloria e potenza”.
Com’è triste quando uomini superficialmente spirituali dicono: “Oggi, leggendo il Vangelo, ho capito una grande verità!”. Chi si esprime così non dà lode e gloria allo Spirito di verità, che è luce alla nostra intelligenza.
Dinanzi alle meraviglie della Creazione, della Redenzione e della Santificazione, l’uomo di fede non fa altro che, esultando, lodare la SS Trinità dicendo: “GLORIA AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO!” Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. Chi desidera ricevere la raccolta de IL GRANELLINO si affretti a richiederlo al più presto per non rimanerne senza. Telefona ai seguenti numeri: 331 3347521‬ – ‭349 316 53 54.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 11,16-19) San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo gioviale, sorridente e allegro. Ognuno di noi incarna una pagina del Vangelo. Ciò, pe...
Il Granellino: (Mt 11,11-15) Ci sono due tipi di violenza: una distrugge e l'altra edifica. Il tipo di violenza che distrugge si chiama ‘ira’. L'ira è un sentimento diabolico che scaturisce dal cuore dell'uomo...
Il Granellino: (Mt 11,28-30) Quali sono i pilastri su cui si poggia il solido edificio della spiritualità cristiana? Sono due: mitezza e umiltà. Infatti Gesù dice a noi cristiani: "Imparate da me che sono mite...
Il Granellino: (Lc 5,17-26) Alla presenza di Gesù la gente esclamava: "Oggi abbiamo visto cose meravigliose e prodigiose!". Se non vivi alla presenza di Gesù, vedrai tutto negativo. Non vedrai niente di bello...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 11,16-19)

San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.