Il Granellino: (Gv 6, 60-69)

“Questo linguaggio è duro!”, dissero molti della folla che erano al seguito di Gesù. E, a causa di ciò, non lo seguirono più. Quante volte è stata detta la stessa cosa anche a me dopo una catechesi o una omelia! Spesso alcuni lettori mi inviano messaggi dicendo: “Padre, sei duro, severo e intransigente!”. Alcuni altri mi paragonano a Savonarola. Mi chiedo: “È il Vangelo che è duro o l’orecchio di chi ascolta?”. Questa è una generazione adultera e perversa. È una generazione dalla dura cervice che si rifiuta di dire Amen alla Parola di Dio perché vuole vivere in maniera istintiva e sensuale. E non ha capito che la porta che introduce nel cuore del Padre celeste è stretta ed angusta. In Paradiso – come dice il vecchio proverbio – non si va in carrozza. Il regno dei cieli non è dei molli. Guai ai quei ministri della Parola di Dio che predicano un Vangelo accomodante per non perdere l’amicizia di chi li ascolta e li segue. Guai a quei ministri della Parola di Dio che ammaliano i loro ascoltatori con parole dolci e suadenti per sentirsi dire che sono buoni e misericordiosi ! Guai a quei ministri della Parola di Dio che, per paura di non essere sostenuti economicamente, annunciano ai ricchi e ai potenti di questo mondo un Vangelo scontato! Quando predicava, il Signore non guardava in faccia a nessuno. Molti anni fa fui fatto parroco di una parrocchia situata in un zona residenziale di Napoli. La Messa di mezzogiorno era gremitissima e frequentata da borghesi. Domenica dopo domenica vedevo, con tristezza, che il numero dei partecipanti alla Messa, invece di crescere, diminuiva. E non capivo il perché. Poi venni a sapere che la folla non mi sopportava perché il mio linguaggio era duro. Ma io non caddi nella tentazione di diventare sdolcinato!  Rimasero pochi fedeli. Con il passare delle domeniche il numero dei partecipanti cresceva. E sai perché? Perché quelli che rimasero si convertirono al Vangelo e, grazie al loro esempio, si aggiungevano altri al numero degli eletti. Amen. Alleluia. (P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Luciano Del Fico 16913 Articoli
A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!