Home / Il Granellino / Il Granellino: (Gv 3,31-36)
il granellino n
il granellino n

Il Granellino: (Gv 3,31-36)

L’uomo che vive solo per le realtà di questo mondo non potrà mai comprendere e desiderare le cose del cielo. Quando qualcuno gli parla delle realtà del cielo, l’uomo terreno s’infastidisce e chiude l’orecchio dicendo: “Sono tutte cose assurde”.
Le realtà del cielo sono invisibili, ma possono diventare visibili attraverso i cristiani che credono in e a Gesù Cristo. La vita cristiana è un mistero che si svela vivendolo. Ecco perché per il vero cristiano non esiste più il mistero. Il mistero è una realtà invisibile all’occhio umano e incomprensibile alla mente umana che si rende visibile e comprensibile ai semplici di cuore che dicono, con la bocca e con la vita, amen a Gesù. Perciò Gesù disse a Tommaso: “Tu credi perché hai visto, ma beati quelli che non hanno visto e credono”. Qual è il senso delle parole di Gesù rivolte a Tommaso? Gesù ha voluto dirgli: “La mia parola è verità. Io sono Dio. Accogli la mia parola come verità, perciò mettila in pratica, e vedrai e comprenderai”.
L’uomo spirituale è colui che rivela e fa comprendere il mistero della nostra fede, perché insegna e parla delle realtá del cielo non per sentito dire, ma perché, attraverso un serio cammino di fede, racconta quello che ha visto e udito. Spesso mi capita di gioire ed esultare nel sentire parlare di Gesù più quando ascolto un laico che un membro del clero. Dio è un’esperienza che bisogna fare.
Il Curato d’Ars, pur non avendo una grande cultura teologica, quando parlava di Dio era come se l’avesse visto faccia a faccia. Padre Pio non predicava molto, ma solo la sua presenza ti immergeva nel Sacro. Il santo è colui che manifesta la gloriosa santità Dio.
Oggi il mondo ha bisogno di vedere il Sacro. Il Sacro viene manifestato soprattutto non dalle immagini o oggetti sacri, ma delle persone che sono ricolme di Spirito Santo. È Lui il vero testimone di Gesù Cristo ovunque veniamo chiamati a dimorare. Alleluia. Amen.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

PS. Questa sera sarò ospite di Radio Maria. Parlerò sul tema: come vivere in Famiglia. Sintonizzati verso le 22 00

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Lc 13,1-9) Frequentare la Chiesa e non portare frutto di carità è una perdita di tempo. Lo scopo di essere radicato nella vigna della Chiesa è di diventare creatura nuova secondo il detto di ...
Il Granellino: (Lc 15,1-3.11-32) Leggendo la parabola di oggi, mi sono visto nel padre che ha provato una gioia infinita quando il figlio è ritornato a casa dopo una vita di libertinaggio. Gli ha fatto festa, una ...
Il Granellino: (Mt 21,33-43.45) A chi è rivolta la parabola di oggi? Secondo me, anzitutto alla gerarchia della Chiesa, la vigna del Signore. Caro Vescovo, il Signore ti ha messo a capo di una Diocesi non per viv...
Il Granellino: (Lc 16,19-31) Lavorare per essere ricco è una mentalità che potrebbe portare l'uomo facilmente all'inferno. Il fine della vita non è quello di diventare ricco, ma di diventare santo. Il lavoro è...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

il granellino n

Il Granellino: (Lc 13,1-9)

Frequentare la Chiesa e non portare frutto di carità è una perdita di tempo. Lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.