Home / Il Granellino / Il Granellino: (Gv 21,15-19)

Il Granellino: (Gv 21,15-19)

Nel silenzio del mio cuore sento spesso la voce di Gesù che mi dice: “Mi ami più di te stesso? Mi ami più dei carismi che ti ho donato? Mi ami più di quelli che ti amano?”. Istintivamente rispondo subito ‘sì’ perché so che l’amore per il Signore deve occupare il primo posto nella mia vita. Purtroppo, accade spesso che l’amore per le mie comodità, per le cose e le persone viene anteposto a quello del Signore. Un esempio? Eccolo: mi capita di trascorrere più tempo con le persone che amo e mi amano che con il Signore. Durante il tempo della preghiera ho fretta di finirla per stare in compagnia di persone amiche.
Un altro esempio? Qualche volta, al mattino presto la voce del Signore mi dice: “Non stare più a letto. Alzati e comincia la gjornata con un bel momento di preghiera!”. Ma amo più rimanere a letto che consacrare più tempo alla preghiera. Ti do un altro esempio: amo fare la siesta. Se qualcuno mi telefona per venire a farmi visita per la direzione spirituale, gli dico di venire nel tardo pomeriggio.
Due anni fa il Signore mi disse: “Mi ami più della parrocchia?”. Ed io: “Sì, Signore!”. Il Signore mi stava distaccando da tutte le mie sicurezze affettive. Dopo avergli detto ‘sì’, mi disse: “Ed ora andrai dove non vorrai andare.”. Alla mia età, sono sempre in viaggio per andare dove lo Spirito m’indica.
Non amo viaggiare. Non sapere dove posare il capo mi procura un po’ di tensione. Che tipo di accoglienza avrò dove andrò mi rende pensieroso. La mia vita oggi non è un divertimento.
Ma è una gioia, perché è quello che il Signore vuole che io faccia nella mia vecchiaia per la sua gloria, per la mia santificazione e per la salvezza delle anime.
E tu, mio caro lettore, cosa risponderai se oggi il Signore ti domanderà: “Mi ami più dei tuoi soldi, del tuo lavoro, del tuo coniuge, dei tuoi figli della tua casa, della tua macchina, dei tuoi vestiti, del tuo corpo, del cibo e delle tue sigarette? Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 11,16-19) San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo gioviale, sorridente e allegro. Ognuno di noi incarna una pagina del Vangelo. Ciò, pe...
Il Granellino: (Mt 11,11-15) Ci sono due tipi di violenza: una distrugge e l'altra edifica. Il tipo di violenza che distrugge si chiama ‘ira’. L'ira è un sentimento diabolico che scaturisce dal cuore dell'uomo...
Il Granellino: (Mt 11,28-30) Quali sono i pilastri su cui si poggia il solido edificio della spiritualità cristiana? Sono due: mitezza e umiltà. Infatti Gesù dice a noi cristiani: "Imparate da me che sono mite...
Il Granellino: (Lc 5,17-26) Alla presenza di Gesù la gente esclamava: "Oggi abbiamo visto cose meravigliose e prodigiose!". Se non vivi alla presenza di Gesù, vedrai tutto negativo. Non vedrai niente di bello...

Info autore: Padre Lorenzo Montecalvo

Sacerdote, scrittore, autore de "Il Granellino".

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 11,16-19)

San Carlo Borromeo, uomo austero, non condivideva affatto la santità di San Filippo Neri, uomo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.