Home / Il Granellino / Il Granellino: (Gv 16,23-28)

Il Granellino: (Gv 16,23-28)

Vivo vicino al mare. Quando mi capita di vedere sulla spiaggia una barca con i pescatori che buttano a mare i pesci non buoni mi viene in mente la parabola che il regno dei cieli è simile a una rete piena di pesci buoni e cattivi. Mi chiedo: ed io come mi comporto nella Chiesa?
Un domani, nel giorno del giudizio universale, rimarrò nel regno eterno di Dio, oppure gli angeli mi getteranno a mare,cioè nell’inferno? Nasce allora spontanea la preghiera del cuore “Liberami, Signore, dal fuoco dell’inferno”.
A lato della casa religiosa dove vivo ci sono ettari di terreno dove il mio amico contadino coltiva di tutto. La cosa più bella e significativa è vederlo sempre seguito da una pecora madre. Se la pecora si allontana da lui, Antonio (il nome dell’amico contadino) la chiama per nome e subito essa corre da lui. È una scena bellissima che mi ricorda quel che Gesù dice: “Il Pastore conosce le sue pecore, le chiama per nome ed esse conoscono la sua voce”. Ed io molte volte faccio finta di non sentire la voce del mio PASTORE e mi smarrisco. Ma il Pastore mi viene sempre a cercare e mi porta nell’ovile.
Spesso vado al mio paese, situato all’inizio del Tavoliere della Puglia. Se vado in novembre, mi capita di vedere seminatori che, andando avanti e indietro, seminano chicchi di grano. Così mi viene in mente la parabola del seminatore che uscì a seminare. Poiché anch’io, da due anni, esco dalla mia casa religiosa per seminare la parola di Dio in molti paesi e città della nostra Italia, mi chiedo: “Dove cade il seme della parola di Dio che annuncio? E il Signore mi risponde: “Tu semini a piene mani e alla nascita, crescita e raccolto ci penso Io”.
Se vado in primavera, mi capita di vedere i campi che sono pieni di fiori e in cielo stormi di uccelli che cinguettano festosamente. Subito sento la voce del Signore che mi dice: “Non preoccuparti di quello che vestirai o mangerai domani. Cerca anzitutto il regno di Dio e tutto il resto ti sarà dato in sovrappiù”.
Le parabole del Signore sono sapienza eterna. Nella natura c’è la sapienza soprannaturale. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

P.S. IL SEMINATORE è un libro di padre Lorenzo la cui lettura ha condotto molti lettori alla ricerca di Dio. Per richiederlo, telefonare ai seguenti numeri: 331 3347521 – 340 6275715

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mc 9,14-29) In questa generazione ci sono molti figli muti, sordi e violenti. Il mutismo è rifiuto di relazionarsi con il prossimo. Il rifiuto è segno concreto di odio verso se stesso e gli al...
Il Granellino: (Gv 7,37-39) Vuoi sapere se lo Spirito Santo, Spirito di verità è su di te? Lo è se hai la Verità che il peccato è il più grande male che può rovinare la vita di un uomo e della società. Ecco p...
Il Granellino: (Gv 21,20-25) Come Pietro prima di ricevere lo Spirito Santo stiamo sempre a sindacare l'operato del Signore e non abbiamo capito che i pensieri e le vie di Dio non sono i nostri pensieri e le n...
Il Granellino: (Gv 21,15-19) Nel silenzio del mio cuore sento spesso la voce di Gesù che mi dice: "Mi ami più di te stesso? Mi ami più dei carismi che ti ho donato? Mi ami più di quelli che ti amano?". Istinti...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mc 9,14-29)

In questa generazione ci sono molti figli muti, sordi e violenti. Il mutismo è rifiuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *