Home / Vangelo del giorno / I Santi del giorno – 2018-12-21 – Monastero S.Vincenzo M.
vangelo 610x3581
vangelo 610x3581

I Santi del giorno – 2018-12-21 – Monastero S.Vincenzo M.

San Pietro Canisio

Sacerdote e Dottore della Chiesa (Memoria facoltativa)

BIOGRAFIA

Era nato in Olanda, a Nimega, nel 1521, lo stesso anno della disobbedienza del monaco agostiniano Martin Lutero, ed era stato studente di belle lettere a Colonia. Abbandonò la vocazione letteraria seguendo quella spirituale, per entrare nella Compagnia di Gesù,dove fu ordinato sacerdote. Forte di una eccezionale preparazione dottrinale, s’impegno nella difesa della fede cattolica contro gli attacchi dei novatori. Prese parte alle sessioni del Concilio di Trento, e due papi lo incaricarono di missioni in Germania, scrisse molti libri, con i quali difese e consolido la fede cattolica, tra i quali si distingue il “Catechismo”. Morì a Friburgo in Svizzera nel 1597.

MARTIROLOGIO

San Pietro Canisio, sacerdote della Compagnia di Gesù e dottore della Chiesa, che, mandato in Germania, si adoperò strenuamente per molti anni nel difendere e rafforzare la fede cattolica con la predicazione e con i suoi scritti, tra i quali il celebre Catechismo. A Friburgo in Svizzera prese infine riposo dalle sue fatiche.


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

DAGLI SCRITTI…

Dagli “Scritti” di san Pietro Canisio, sacerdote.
…Tu conosci, Signore, in quanti modi e quante volte – in quello stesso giorno – mi hai affidato la Germania, per la quale in seguito avrei continuato ad essere sollecitato, per la quale avrei desiderato vivere e morire. Tu alla fine, come se mi si aprisse il cuore del sacratissimo corpo, che mi sembrava di vedere davanti a me, mi hai comandato di bere a quella sorgente, invitandomi, per così dire, ad attingere le acque della mia salvezza dalle tue fonti, o mio Salvatore. Ed io desideravo ardentemente che fiumi di fede, di speranza e di carità di là si versassero in me. Avevo sete di povertà, di castità, di obbedienza e domandavo di essere da te tutto lavato, vestito e ornato. Quindi, dopo che avevo osato giungere al tuo cuore dolcissimo ed estinguere in esso la mia sete, tu mi promettevi una veste intessuta di tre parti, che potessero proteggere la nudità della mia anima e che fossero sommamente adatte a questa missione: erano la pace, l’amore e la perseveranza. Rivestito di questo indumento di salvezza, io avevo fiducia che niente mi sarebbe mancato, ma ogni cosa si sarebbe realizzata per la tua gloria.

DA VEDERE (links esterni):

 

Vai alla fonte

Info autore: Luciano Del Fico

Luciano Del Fico
A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

vangelo 610x3581

I Santi del giorno – 2019-04-23 – Monastero S.Vincenzo M.

Sant’Adalberto vescovo e martire (Memoria facoltativa) BIOGRAFIA Sant’Adalberto (956-997), monaco benedettino. II suo nome in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.