Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 2,13-17)

Il Granellino: (Mc 2,13-17)

È vero, Gesù andava e mangiava con i peccatori. Li amava. In che cosa consisteva il suo amore per loro? Nel chiamarli a conversione. Lo faceva con speranza, con misericordia ma anche con fermezza. A uno diceva: “Fratello, aprì il tuo cuore alla condivisione. Non essere avaro. Aiuta i poveri. L’amore non ti viene dal danaro. Non imbrogliare più per accumulare denaro”. Ad un altro diceva: “Fratello, non odiare chi ti ha fatto del male. L’odio è infernale. Ti fa sentire morto dentro. Perdona di cuore e sarai vivente”. Ad un altro ancora diceva: “Fratello, non essere più violento. Non si ottiene la giustizia spargendo sangue. Sii mite. La mitezza non è debolezza, ma fortezza. Impara da me che sono mite”. Alla donna che si prostituiva diceva: “Il tuo corpo è tempio di Dio. Non darlo in pasto ai porci. Non perdere la tua dignità di figlia di Dio. Se fai il tuo mestiere per guadagnare il pane per i tuoi figli, abbi fede nel Padre celeste ed Egli te lo darà in abbondanza”.
Alle persone che si erano allontanate dalla sinagoga o dal tempio per l’ipocrisia di molti sacerdoti e rabbini diceva: “Ritornate a pregare e ad ascoltare la parola di Dio. Mettete in pratica quello che vi dicono ma non seguite il loro esempio. Non giudicateli e non condannateli. Non siete voi il loro giudice, ma Dio”. Alla presenza di Gesù nessuno si sentiva sano, cioè buono. Ognuno si vedeva peccatore. Chi era umile diceva a Gesù: “Non voglio essere più cattivo. Aiutami ad essere buono!”. Il superbo e l’ipocrita, invece, non volendo riconoscere i loro limiti, scappavano da Gesù come gli scarafaggi dalla luce.
Non solo scappavano da Gesù, ma lo calunniavano. Una cosa è da precisare: Gesù accoglieva e amava i peccatori, però non quello che di cattivo o di immorale facevano. Infatti diceva loro: “Convertitevi e credete al Vangelo. Non peccate più perché il peccato vi condurrà all’inferno.”. Amen. ALLELUIA.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Gv 10,1-10) Spesso, girando per la predicazione, sapendo la mia età e i miei acciacchi fisici, da molte persone mi viene chiesto con meraviglia: "Chi ti dà tutta questa forza?". Ed io rispondo...
Il Granellino: (Gv 10,11-18) Il 25 di questo mese compio 73 anni. In questa domenica del Buon Pastore vorrei pregare con Davide, il pastore prediletto di Dio. Signore, sei il mio Buon Pastore. Fin dalla mia n...
Il Granellino: (Gv 6,60-69) "Questo linguaggio è duro", dicono i discepoli a Gesù. Molti si allontanano dalle chiese, soprattutto perché non accettano la morale cristiana. Si dice che i tempi sono cambiati e ...
Il Granellino: (Gv 6,52-59) Ti pongo una domanda: "Perché ti professi cristiano?". Sono certo che la tua risposta è la seguente: "Sono cristiano perché credo in Cristo". Ma cosa implica credere in Cristo? Imp...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Gv 10,1-10)

Spesso, girando per la predicazione, sapendo la mia età e i miei acciacchi fisici, da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *