Home / Il Granellino / Il Granellino: (Mc 1,29-39)

Il Granellino: (Mc 1,29-39)

Il Vangelo ci racconta che Gesù si alźò presto, quando era ancora buio, e andò in un luogo deserto e ĺà pregava. Gesù amava alzarsi presto per andare a pregare. Egli non voleva iniziare la sua giornata senza prima essere stato in unione e comunione con il Padre suo. La prima attività di Gesù si chiamava preghiera. Nella preghiera lo Spirito Santo lo riempiva d’amore soprannaturale. Inoltre lo Spirito Santo gli organizzava la giornata perché dicesse e facesse tutto con amore.
Quando andava in mezzo alla gente, Gesù sprigionava energie di amore soprannaturale. Perciò guariva tutti gli ammalati.
Scacciava i demoni e aveva una parola di conforto per tutti e tutti lo cercavano. Chi non prega non ha amore. Chi dice di pregare ma non sa dare amore significa che fa le preghiere ma non prega. Pregare significa vivere alla presenza di Dio. Quando un giornalista chiese a Padre Pio: “Perché tutti ti cercano?”, egli rispose: “Cosa vuoi da me? Sono solo un uomo di preghiera!”.
Il volto di chi prega è veramente bello. Gli occhi di chi prega sono pieni di splendore divino. La voce di chi prega è calma, suadente e forte. Le mani di chi prega sono sempre protese per accarezzare, per benedire e per aiutare chi è caduto. La bocca di chi prega comunica sempre parole di grazia e di conforto. I piedi di chi prega sono sempre pronti e veloci per portare ovunque pace, gioia e amore.
Stabilisci un luogo e un tempo di preghiera se vuoi essere bello, amabile, forte, determinato e misericordioso. Che la tua preghiera non sia solo labiale ma anche un atto di amore verso la Trinità. Non dire mai: Ho fatto le mie preghiere, ma ho pregato. Sono stato con Dio.
Qualche tempo fa un uomo mi disse: “Padre, mia moglie dice molti rosari al giorno, ma è sempre aggressiva, arrabbiata e senza misericordia”. La preghiera che non cambia il cuore è solo perdita di tempo.
Com’è la tua preghiera? Ti sta cambiando il cuore? Durante il giorno vivi alla presenza di Dio? Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)


Sottoscrivi i nostri canali Telegram:

@ilgranellino @lodeate

Per ricevere Il Granellino su Telegram leggi l'articolo dedicato , se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del Blog escluso il Granellino leggi l'articolo dedicato.

Ti potrebbe interessare anche:

Il Granellino: (Mt 11,20-24) Anni fa ebbi un colloquio con un uomo che, quando era giovane, fu guarito da Padre Pio. Tra l'altro, mi disse che, nonostante avesse avuto un miracolo, non si era ancora convertito...
Il Granellino: (Mt 10,34-11,1) Spesso da fratelli e sorelle che hanno iniziato a seguire Gesù sento dirmi: "Padre Lorenzo, da quando ho cominciato a seguire Gesù non c'è più pace nella mia casa. Sono tutti contr...
Il Granellino: (Mc 6,7-13) Chi ha accolto Gesù con amore e segue fedelmente i suoi insegnamenti non può e non deve rimanere chiuso in casa o in sacrestia. Per sua natura il cristiano è missionario, cioè rice...
Il Granellino: (Mt 10,24-33) "Padre, come mai, seguendo il Signore, la gente mi maltratta, non ricambia il bene che faccio a loro, non mi considera, anzi mi perseguita. Allora non conviene essere buoni?!". Que...

Info autore: Luciano Del Fico

A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!

Ti potrebbe interessare:

Il Granellino: (Mt 11,20-24)

Anni fa ebbi un colloquio con un uomo che, quando era giovane, fu guarito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.