Il Granellino: (La 4,31-37)

il granellino
il granellino

Entrando nella Sinagoga, Gesù smaschera la presenza di un uomo posseduto da uno spirito impuro. Gesù ha detto: “Beati i puri di cuore perchè vedranno Dio”. Chi sono i puri di cuore? Sono quelli che, in tutto quello che dicono e fanno, cercano non la propria gloria o il proprio benessere, ma cercano la gloria di Dio e il benessere del prossimo.
Oggi lo Spirito del Signore mi spinge ad esortare il lettori a cercare la purezza del corpo. Il nostro corpo è il tempio dello Spirito che rifiuta di dimorare in un corpo che é dedito all’impurità.
Il primo peccato contro la purezza del corpo è la masturbazione. Quando ero ragazzo, i confessori erano molto severi riguardo a questo peccato. Era il peccato contro la “bella virtù”. A mio avviso, tutte le virtù sono belle. Purtroppo, in quel tempo s’inculcava più la virtù della castità che dell’umiltà e della mitezza. La masturbazione è senz’altro più colpevole negli adulti che negli adolescenti. Negli adolescenti può diventare un’abitudine difficilmente da sconfiggere. La masturbazione, per quello che capisco, di solito è causata soprattutto dalla mancanza affettiva, da forti delusioni, fallimenti disistima e dalla pigrizia. La schiavitù della masturbazione é anche conseguenza della pornografia che è un peccato grave che toglie la serenità alla mente ed inquina la purezza degli occhi. Oggi non c’è più bisogno di comprare riviste pornografiche o entrare in un sexy-shop per nutrirsi di immagini dissacranti, ma è sufficiente comprare un cellulare dove, mi dicono, c’è un’abbondanza di cibi impuri.
C’è anche il peccato della prostituzione. Peccato che prolifica non solo in certe strade isolate delle nostre città, ma anche in molti salotti di gente “perbene”. La prostituzione è senz’altro un peccato grave, ma commette una colpa più grave lo sfruttatore.
Anche il letto coniugale può diventare un luogo di prostituzione quando i coniugi non si donano per amore.
L’omosessualità, per noi cristiani, è un abominio. Chi la pratica rimane sempre figlio di Dio, ma certamente non è guardato con compiacenza da Dio.
La pedofilia, poi, è un abominio più grande. Il pedofilo è colui che deve mettersi al collo una pietra e gettarsi nel mare e rimanerci per sempre. Sant’Agostino era un lussurioso, ma, attraverso la confessione, la preghiera e l’Eucaristia, diventò casto e celibe.
Non sei solo corpo, ricordati che sei anzitutto immagine e somiglianza di Dio. Amen. Alleluia.
(P. Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Luciano Del Fico 13851 Articoli
A partire da marzo 2013 un vero e proprio cambiamento comincia nella sua vita, da quel momento comincia per lui una vera conversione. Per ringraziare Gesù dei doni ricevuti, si occupa del sito web della sua parrocchia, poi crea un ebook di preghiere e novene che trovate su Amazon, infine crea Lodeate.it per diffondere la Parola di Gesù!