Domenica 23 febbraio – Gal

Commento al Vangelo (Mt 5,38-48) del 23 febbraio 2020, VII domenica del Tempo Ordinario, di Gal. Chiunque può mandare i suoi brevi commenti, audio o scritti, a [email protected]

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Occhio per occhio e dente per dente”. Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.

Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico”. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste». 

Il lungo discorso della montagna si fa sempre più esigente e ora arriva ad un punto davvero estremo che non si vorrebbe sentire mai… mi verrebbe da dire impossibile, va limato, da interpretare… un sogno e I sogni si possono realizzare … in Te ma in me?
E concludi…. Siate perfetti come mio Padre …ma sei proprio sicuro? Come fai a dire e a chiedermi ciò?
..Ma di Te davvero io mi fido…
e allora se me lo chiedi vuol dire che posso…
E allora sono io che ti chiedo
Il coraggio di osare,
Il coraggio e la forza di vincere la mia voglia di giustizia senza misericordia, senza amore
Di vincere il male con il bene e non con altro male
Di Non essere passiva, no,ma disarmate,spiazzare l’altro con l’eccesso di bene, quando proprio umanamente non se lo aspetterebbe
Per far questo sai quale è quanto lavoro devo ancora fare dentro me… sono lontana anni luce… ma ho la Tua Luce dentro… e allora lavoriamo … sempre insieme..!



Vai alla fonte

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Mauro Leonardi 2738 Articoli
Prete, blogger e scrittore