A.C e D.C., la mia storia prima e dopo Cristo

fede

A.C. (Prima di conoscere Cristo)   🙁
D.C. (Dopo aver conosciuto Cristo   🙂

Ecco un breve cenno della mia storia: Si ero una ragazza come le altre, una del mondo, cercavo amore in realtà come tutti, invece soffrivo terribilmente…quello che traspariva dai miei occhi era sofferenza, rabbia che cercavo di nascondere con la sensualità e apparentemente ci riuscivo.

Facevo parte di quella società dove devi apparire felice e per gli altri non era importante esserlo davvero…Tutto mi andava male, amore, lavoro, salute, stavo toccando il fondo. Sì credo che il gioco del diavolo sia questo, uccidere le persone dal di dentro, e ci stava riuscendo…

Poi un giorno in lacrime ho chiesto aiuto a Dio e mi sono svegliata come da un incubo, e ho aperto gli occhi!

Dio mi ha mostrato la strada della vera gioia, e ho iniziato a correre verso di Lui. Non mi importava più di quello che diceva la società, o di quello che vedevano gli altri, sono andata dritta verso la felicità, e l’ho trovata il suo nome è Gesù!

Non è stato semplice, soprattutto all’inizio, so che la forza me l’ha data Lui e che tutto il resto me l’ho ha dato Lui. Ora credetemi quando vi dico:

Sono la donna più felice del mondo perché ho trovato l’elisir di felicità e di lunga vita. Ho trovato la libertà, ho trovato Dio!

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Ramona Panarelli 1 Articolo
Sono la donna più felice del mondo perchè ho trovato l'elisir di felicità e di lunga vita. Ho trovato la libertà, ho trovato Dio!

2 Commenti

  1. Ancora una volta la storia di una ragazza, bellissima e giovanissima, che chiede aiuto al Signore perchè si rende conto che il mondo non può darle la felicità che cerca… questo, oltre a testimoniare l’Infinito Amore di Dio per le Sue Creature, è una chiara ed inequivocabile risposta alle tante domande di chi non crede, e non vuole credere, alla Misericordia di Dio.

I commenti sono bloccati.