Blog – Sinner: no a Sanremo, sì ai nonni. Per questo si è campioni

Fonte dell’articolo mauroleonardi.it

La vittoria a Rotterdam di Sinner è anche figlia della sua rinuncia a Sanremo. Montecarlo e la sede del Festival erano vicini. Glielo aveva chiesto anche Giorgia Meloni. Si poteva andare e tornare in poche ore ma Jannik ha preferito dire di no ad Amadeus. Il motivo? Devo lavorare. Una spiegazione che è miele per le orecchie di chi ha un po’ di sale in zucca ma soprattutto per chi ha il compito di educare i giovani.

Anche se non è immediatamente intuitivo, bisogna avere chiaro che la motivazione sul lavoro – e quindi nella vita – dipende dal vivere in modo coerente con la propria vocazione professionale istante per istante. E reciprocamente: è possibile vivere continuamente nella propria vocazione solo se si ha la giusta motivazione. Rimanere nell’originaria dimensione vocazionale è ciò che ci motiva e ciò che rende la vita di ciascuno di noi assolutamente unica: la vocazione di ciascuno di noi, cioè, origina dai nostri tratti significativi peculiari. Quando troviamo la nostra vocazione siamo talmente contenti, talmente appassionati, da essere naturalmente motivati. In fin dei conti, questo è il grande tema dell’educazione per i giovani: ricercare le proprie passioni, identificarle, coltivarle e in quelle trovare la propria vocazione.

Sono convinto che dietro l’ascesa di Sinner ci sia da anni – da quando, a 14 anni, decise di lasciare Val Pusteria per andare a vivere a Bordighera – la fermissima determinazione a fare le cose giuste. Da quando è sotto i riflettori ne abbiamo conferme ogni momento. L’ultima proviene dalla conferenza stampa di Rotterdam di ieri. Dopo aver vinto il suo dodicesimo titolo del circuito maggiore gli chiedono se si riposerà andando a sciare e lui risponde che, poiché starà a casa solo poche ore, preferisce stare con i nonni che sono anziani e che vede poco. Avanti così Jannik. Speriamo che tanti italiani ti seguono. E non solo dal mondo del tennis

In copertina: la foto di un giovanissimo Jannik Sinner rilasciata dalla famiglia

Dona

Aiutaci con una donazione, con un tuo piccolo contributo ci aiuterai a mantenere in vita il nostro sito web e ad attivare nuovi servizi. Grazie, Dio ti benedica!

Lode a Te App

Lode a Te App

Lode a Te App è un app semplice che raccoglie articoli, catechesi, video, audio, podcast, in un unica e app completamente GRATUITA! L’app è compatibile con tutti i dispositivi Android

Scarica Lode a Te App per Android

Video Recensione del mio libro

Informazioni su Mauro Leonardi 2738 Articoli
Prete, blogger e scrittore